Visitare Sintra a piedi in un giorno

Visitare Sintra a piedi in un giorno

Sintra è una verdeggiante località sopraelevata rispetto a Lisbona. La cittadina sorge ai piedi della Serra di Sintra, un complesso di colline che supera i 500 m di quota e si trova a poca distanza dall’oceano. Nelle sue colline si ritiravano i reali portoghesi e altre personalità di spicco per trovare rifugio dalla calura estiva della capitale. Dichiarata Patrimonio dell’UNESCO nel 1995 per il suo eccezionale paesaggio culturale e naturale, è considerata una meta perfetta per una gita da Lisbona: in questo articolo vi proponiamo un itinerario per visitare Sintra a piedi in un giorno.

Gita giornaliera a Sintra da Lisbona

Noi abbiamo trascorso 3 giorni a Lisbona e abbiamo dedicato il quarto per esplorare Sintra. La cittadina si trova a circa 30 km dalla capitale e raggiungerla in treno è molto comodo. Dalla stazione Rossio ci sono treni che partono di continuo, vi basterà andarci ed acquistare al momento l’economico biglietto di andata e ritorno, che in meno di un’ora vi porterà a destinazione.

Sintra ha veramente molto da offrire e non è possibile visitarla in giornata e vedere tutto. Le attrazioni sono variegate e sparpagliate sui colli, alcune a notevole distanza dalla stazione. Per riuscire a visitare più attrazioni ci sono due alternative:

  1. Utilizzare gli autobus, ma comunque si fa tutto di corsa e si rischia di non godersi la giornata per la bramosia di vedere tutto, che non dovrebbe essere il senso di un viaggio.
  2. Visitare Sintra in due giorni, pernottando una notte in loco o tornando una seconda volta in treno.

Noi non siamo partiti con le idee chiare e ci siamo lasciati guidare dal momento. Era una bellissima giornata e abbiamo deciso di muoverci soltanto a piedi e concentrarci su queste tre attrazioni:

  • Parque de Sintra e Vila Sassetti
  • Palácio da Pena
  • Castelo dos Mouros

Il parco e la Vila Sassetti sono gratuiti mentre per il Palácio da Pena e il Castelo dos Mouros abbiamo acquistato un biglietto combinato. Abbiamo scartato l’idea di visitare il Palácio Nacional de Sintra, le ville e altre attrazioni, preferendo invece il percorso più panoramico e che ci permettesse anche di goderci una buona camminata a piedi.

Siamo stati molto soddisfatti della nostra giornata e ci sentiamo di condividere con voi il nostro percorso. In fondo all’articolo trovate anche la mappa del nostro itinerario.

Arrivo a Sintra e centro

L’atmosfera che si respira da subito a Sintra è quella di un posto fatato, che viene trasmessa principalmente dai suoi colori e dallo stile alquanto eccentrico di molti edifici. Spiccano infatti da subito alcune villette adornate di torri che sembrano uscite da un cartone della Disney. Quello che colpisce di più è però il Palácio Nacional de Sintra, con i suoi sovradimensionati camini della cucina.

Foto del Palácio Nacional de Sintra.

Dalla stazione dei treni ci siamo diretti a piedi verso il centro città, dove ci siamo soffermati brevemente ad ammirare il Palácio Nacional de Sintra e abbiamo vagato per le stradine del minuscolo centro cittadino.

Parque de Sintra e Vila Sassetti

Poco sopra la piazza di Sintra si entra nel Parque de Sintra, un posto bellissimo dove avremmo trascorso molto più tempo a guardarci intorno e seguire i sentierini lastricati e le scalette fatte di sasso. Siamo nel tratto che collega il centro storico con il Castello dos Mouros e vi consigliamo caldamente di percorrerlo a piedi, noi ne siamo stati ammaliati.

Dopo un po’ ci siamo imbattuti nella bellissima Vila Sassetti, un posto super nascosto che non avevamo idea di trovare, insomma, una vera e propria scoperta. Non si poteva entrare nella villa ma anche da fuori ci siamo goduti l’atmosfera magica del posto. L’edificio ha una grande torre circolare in stile romanico e si adegua perfettamente al giardino che la circonda, in un’armonia di forme e colori. Tra le fronde di palme ed eucalipti si ha una magnifica veduta sulla Quinta da Regaleira, una lussuosa residenza immersa nel verde.

Da Vila Sassetti si prosegue poi sempre in salita per circa 1 km, fino a giungere alla strada sulla quale si trovano le biglietterie e gli ingressi per il Palácio da Pena e il Castelo dos Mouros.

Palácio da Pena

Dall’ingresso del Palácio da Pena bisogna camminare per un po’ in salita per arrivare al grande portone per entrare nel palazzo.

Il primo edificio costruito in cima a questo colle fu una piccola cappella in onore della Vergine Maria, che presto diventò un luogo di pellegrinaggio. Nel 1493 re Giovanni II di Portogallo vi si recò con la moglie e vide la bellezza del posto. Decise allora di farvi costruire un piccolo monastero. Nel 1755 il terremoto di Lisbona distrusse l’edificio, risparmiando solo la bellissima cappella, che ancor oggi si può visitare. Fu solo dopo il 1840 che, per ordine del re Ferdinando II di Portogallo, le rovine del monastero vennero trasformate in un’eccentrica residenza estiva per i regnanti portoghesi. Divenne un museo agli inizi del 1900 e ad oggi è uno dei monumenti storici più visitati del paese. Come il centro di Sintra, anche il palazzo fa parte dei patrimoni dell’UNESCO ed è considerata una delle 7 meraviglie del Portogallo.

Penso che questo palazzo sia stato uno dei posti più strani e affascinanti che abbiamo mai visto. Con i suoi colori sgargianti e insoliti, l’architettura araba e manuelina, eccessive decorazioni grottesche, le tante torrette che si stagliano contro il cielo azzurro e gli azulejos che lo decorano, è un vero e proprio castello delle favole.

Del Palácio da Pena si possono visitare il giro di ronda, la cappella sopramenzionata, i cortili e balconi, il chiostro e gli interni mozzafiato che regalano al visitatore una ricostruzione dell’arredamento delle sale del palazzo. Si visitano camere da letto, sale da pranzo e degli ospiti, bagni, corridoi e la cucina ancora fornita di utensili e forni.

Il palazzo è molto caratteristico e sembra uscito da un film di Shrek. Una cosa che abbiamo notato anche in altre parti del Portogallo ma che qui arriva al suo culmine è l’accentuato carattere giocoso dell’architettura e una carenza di raffinatezza che si trova invece più abbondante in paesi come Italia e Francia. Parere del tutto personale, voi cosa ne pensate?

Il Parque da Pena circonda tutto il palazzo ed è un parco immenso e ricco di piante e attrazioni minori quali grotte, padiglioni, cappelle e laghetti. Per completare la visita ci siamo diretti verso il punto più alto del parco lungo la strada, la Cruz Alta, a 528 m. Da qui si può ammirare il palazzo dall’alto, assieme a un buon panorama sulla campagna circostante: una meraviglia. Dalla croce siamo quindi scesi per un sentiero per arrivare ai laghetti che si trovano appena sotto al palazzo.

Foto panoramica del Palácio da Pena, Sintra.

Castelo dos Mouros

Il Castelo dos Mouros (Castello dei Mori) è la nostra ultima tappa e la si raggiunge comodamente dall’uscita del Palácio da Pena lungo la strada. Il castello venne occupato dai mori nel IX secolo e conquistato dai portoghesi nel 1147, durante la loro riconquista del Portogallo a scapito degli arabi. Venne poi abbandonato e lasciato andare in rovina. Fu solo nel XIX secolo che venne restaurato, per ordine del re Ferdinando II.

Nel sentiero che porta dall’ingresso alla cittadella della fortezza si visitano già il muro esterno di quella che fu un tempo una città araba. In molti luoghi si trovano tombe, rovine di case arabe e cisterne. Vi si trova anche una cappella cristiana, fatta costruire dopo la conquista portoghese. La parte più bella della fortezza è però il muro di cinta, che offre anche un ottimo panorama. Si ha difatti una fantastica vista dei dintorni, sul Palácio da Pena e sul centro di Sintra. Camminando si ha davvero l’impressione di essere tornati in un’altra epoca.

Un sentiero ben tenuto collega il castello direttamente con il centro, ed offre una via comoda per tornare alla stazione e concludere così la giornata.

Mappa dell’itinerario per visitare Sintra a piedi

Qui sotto trovate una cartina con i punti di interesse e il nostro itinerario per visitare Sintra a piedi in un giorno. Abbiamo camminato per circa 9-10 km e non siamo mai andati di fretta, ma ce la siamo presa comoda e abbiamo potuto goderci ogni momento della giornata. Speriamo che possa esservi utile.

[map]38.79772,-9.39063(Palácio Nacional de Sintra); 38.79436,-9.39148(Vila Sassetti); 38.78768,-9.39056(Palácio da Pena); 38.78782,-9.38742(Biglietteria Palácio da Pena); 38.78199,-9.3913(Cruz Alta); 38.79225,-9.38913(Castelo dos Mouros); 38.79869,-9.38614(Stazione dei treni); 38.79005,-9.38928(Biglietteria Castelo Mouros); 38.79856,-9.38639 38.79873,-9.38748 38.79871,-9.38794 38.79836,-9.3883 38.79787,-9.38816 38.79728,-9.38769 38.79708,-9.38681 38.79685,-9.38637 38.79667,-9.38642 38.79651,-9.38658 38.79651,-9.38703 38.79654,-9.38751 38.79641,-9.38816 38.79662,-9.389 38.79664,-9.38959 38.79699,-9.39016 38.79701,-9.39052 38.79671,-9.39101 38.79662,-9.39113 38.79621,-9.39078 38.79598,-9.39101 38.79562,-9.39095 38.79573,-9.39065 38.79557,-9.39067 38.79522,-9.39173 38.79515,-9.39177 38.79521,-9.39134 38.79503,-9.39158 38.7949,-9.39156 38.79494,-9.39125 38.79484,-9.39121 38.7948,-9.39144 38.79473,-9.39143 38.79468,-9.39117 38.79461,-9.39144 38.79441,-9.39164 38.79423,-9.39151 38.79427,-9.39141 38.79426,-9.39131 38.79413,-9.39128 38.79407,-9.3912 38.79405,-9.39113 38.79381,-9.39128 38.79385,-9.39105 38.79376,-9.39119 38.79361,-9.39124 38.79373,-9.39096 38.79367,-9.39092 38.79356,-9.39106 38.7931,-9.3913 38.79251,-9.39137 38.79211,-9.39126 38.79172,-9.39107 38.79152,-9.39108 38.79129,-9.39119 38.791,-9.39125 38.79089,-9.39138 38.79074,-9.3914 38.79062,-9.39123 38.7904,-9.39114 38.79024,-9.39086 38.79024,-9.39047 38.79017,-9.39029 38.79016,-9.38986 38.79009,-9.38971 38.79014,-9.38963 38.79027,-9.38949 38.79025,-9.3894 38.79008,-9.3895 38.78987,-9.38912 38.78986,-9.38879 38.78978,-9.38859 38.7897,-9.38854 38.7896,-9.3886 38.78939,-9.3886 38.78911,-9.38847 38.7889,-9.38848 38.78874,-9.38806 38.78863,-9.38791 38.78828,-9.38763 38.78797,-9.38757 38.78793,-9.38769 38.78789,-9.38803 38.78768,-9.38808 38.78757,-9.38816 38.78754,-9.3884 38.78799,-9.38891 38.78871,-9.38949 38.78896,-9.38974 38.788,-9.38959 38.78791,-9.38969 38.78736,-9.38982 38.7872,-9.38996 38.78718,-9.39009 38.78756,-9.39008 38.78761,-9.3902 38.78748,-9.39026 38.78732,-9.39031 38.78727,-9.39042 38.78735,-9.39044 38.78753,-9.39032 38.78763,-9.39032 38.78755,-9.39047 38.78763,-9.39064 38.78754,-9.39044 38.78764,-9.39035 38.78758,-9.39029 38.78729,-9.39045 38.78728,-9.39032 38.78763,-9.39017 38.78759,-9.39005 38.78718,-9.39012 38.787,-9.3903 38.78694,-9.39039 38.78688,-9.39026 38.78683,-9.39021 38.78682,-9.39043 38.78676,-9.39044 38.78671,-9.39007 38.78661,-9.38993 38.78648,-9.38996 38.78626,-9.38998 38.78592,-9.38992 38.78568,-9.38954 38.78548,-9.38943 38.78539,-9.38941 38.7853,-9.3893 38.78511,-9.38928 38.78494,-9.38952 38.78472,-9.38955 38.78462,-9.38948 38.78456,-9.38931 38.78448,-9.38926 38.78415,-9.38955 38.78384,-9.38999 38.78362,-9.39012 38.78338,-9.39056 38.78329,-9.3912 38.78313,-9.39141 38.78291,-9.39143 38.78275,-9.39124 38.78272,-9.39085 38.78266,-9.39072 38.7826,-9.39081 38.78256,-9.39101 38.78243,-9.39133 38.78236,-9.39134 38.78229,-9.39097 38.78222,-9.39096 38.78218,-9.39112 38.78211,-9.3912 38.78204,-9.39131 38.78211,-9.39133 38.78223,-9.39134 38.78219,-9.39145 38.78225,-9.39158 38.78224,-9.39197 38.78221,-9.39216 38.78226,-9.3923 38.78218,-9.39236 38.78221,-9.39251 38.78213,-9.39274 38.78222,-9.39244 38.78219,-9.39231 38.78228,-9.39233 38.78235,-9.39259 38.78224,-9.39274 38.78273,-9.39309 38.78321,-9.39287 38.78347,-9.39321 38.7838,-9.39304 38.78432,-9.39263 38.7846,-9.39256 38.785,-9.39212 38.78505,-9.392 38.7851,-9.39191 38.78522,-9.39208 38.78541,-9.39186 38.78554,-9.39182 38.78585,-9.39157 38.78593,-9.39179 38.78589,-9.39196 38.786,-9.39237 38.78614,-9.39221 38.78628,-9.39221 38.78633,-9.39232 38.78634,-9.3924 38.7863,-9.39248 38.78639,-9.39255 38.78636,-9.39259 38.7865,-9.39278 38.78688,-9.39291 38.78685,-9.39305 38.78667,-9.39329 38.78671,-9.39346 38.78703,-9.39355 38.78724,-9.39328 38.78738,-9.39317 38.78767,-9.3932 38.78855,-9.39259 38.78867,-9.39246 38.78905,-9.39253 38.78915,-9.39259 38.78927,-9.39238 38.78927,-9.39199 38.78924,-9.39185 38.7893,-9.39167 38.78973,-9.39137 38.79004,-9.39112 38.79002,-9.39077 38.78992,-9.39042 38.78997,-9.38991 38.79005,-9.38952 38.79042,-9.38934 38.79072,-9.38935 38.79113,-9.38885 38.79144,-9.38874 38.79167,-9.38861 38.79185,-9.38864 38.79195,-9.38842 38.79202,-9.38827 38.79228,-9.38807 38.79235,-9.38812 38.79226,-9.38844 38.79245,-9.38836 38.79253,-9.38816 38.7926,-9.38829 38.79268,-9.38861 38.79271,-9.38887 38.79276,-9.38879 38.79275,-9.3886 38.79285,-9.38871 38.7929,-9.38864 38.79293,-9.38871 38.79307,-9.38885 38.79304,-9.38905 38.79299,-9.38919 38.79268,-9.38961 38.7926,-9.38979 38.79265,-9.38994 38.79262,-9.39007 38.79241,-9.39008 38.79224,-9.38993 38.79213,-9.38972 38.79206,-9.38969 38.79204,-9.38964 38.7921,-9.38954 38.79205,-9.38941 38.79225,-9.38969 38.79232,-9.3895 38.79241,-9.38961 38.79228,-9.38918 38.79246,-9.38929 38.7924,-9.38905 38.79267,-9.38957 38.79264,-9.389 38.79271,-9.38892 38.79264,-9.38845 38.79258,-9.38813 38.79242,-9.38834 38.79227,-9.38841 38.79237,-9.38805 38.7924,-9.38802 38.79239,-9.38783 38.79251,-9.3875 38.79218,-9.3877 38.79245,-9.38737 38.7927,-9.38732 38.79285,-9.38728 38.79255,-9.38714 38.79253,-9.387 38.79336,-9.38718 38.79373,-9.38739 38.79414,-9.38737 38.79356,-9.38671 38.79399,-9.38677 38.7938,-9.38655 38.79395,-9.38655 38.79373,-9.38639 38.79334,-9.38535 38.79363,-9.385 38.79395,-9.38502 38.79412,-9.38542 38.79432,-9.38509 38.79483,-9.38562 38.79497,-9.38576 38.79501,-9.38556 38.79507,-9.38576 38.7952,-9.38553 38.79529,-9.3853 38.79541,-9.38533 38.79549,-9.38578 38.79559,-9.38594 38.79565,-9.38592 38.79579,-9.38597 38.79584,-9.38575 38.796,-9.38578 38.79611,-9.3859 38.79611,-9.386 38.79613,-9.38572 38.79619,-9.38596 38.79634,-9.38613 38.7965,-9.38608 38.79664,-9.38623 38.7967,-9.38632 38.7969,-9.38636 38.79718,-9.38692 38.79731,-9.38762 38.79788,-9.38808 38.79839,-9.38826 38.79876,-9.3879 38.79874,-9.38726 38.79857,-9.38631[/map]

Per concludere, ecco altre attrazioni da visitare a Sintra, che noi abbiamo escluso ma che vale sicuramente la pena di visitare:

  • Palácio Nacional de Sintra
  • Quinta da Regaleira
  • Palácio de Monserrate
  • Convento dos Capuchos

Anche se le abbiamo dedicato solo un giorno, visitare Sintra è stata è una tappa obbligatoria durante il nostro viaggio on the road in Portogallo e forse, una delle più belle.

Visitare Sintra a piedi in un giorno



2 thoughts on “Visitare Sintra a piedi in un giorno”

  • Credo uno dei palazzi reali più belli e stravaganti che abbia mai visto in vita mia. Un tripudio di colori che non Si dimentica facilmente. Ho scattato migliaia di foto, e ci tornerei senz’altro anche domani se Si potesse. Non sono però stata al Palazzo National. Peccato.

  • Quando sono stata con le mie amiche a Lisbona diversi anni non siamo state a Sintra. È davvero bellissima, che peccato non esserci state, ma ai tempi non c’era internet per informarsi su articoli ben fatti come il tuo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *