Un giorno a Landshut – Baviera

Un giorno a Landshut – Baviera

Landshut è una piccola e colorata cittadina a nord-est di Monaco di Baviera. Raggiungibile in un’oretta di treno o in macchina, ma anche perfetta per un giro in bicicletta, si presta per una gita giornaliera.

Landshut è famosa per il “Matrimonio di Landshut” (Landshuter Hochzeit). Questa manifestazione ha luogo nella città ogni 4 anni e rappresenta una commemorazione del matrimonio tra il duca Giorgio di Baviera detto “Il Ricco” (Georg der Reiche) e la principessa polacca Edvige Jagellona avvenuto nel 1475. I 2000 partecipanti indossano costumi tradizionali e riportano in vita la cerimonia nuziale nel modo più realista possibile, lasciandosi addirittura crescere i capelli per acconciarli come nel medioevo.

In questo post trovate qualche informazione se state pianificando di visitare Landshut in un giorno.

Altstadt

Nella città vecchia troverete negozietti, bar e le principali attrazioni. Landshut si caratterizza per le casette colorate in stile gotico del suo centro storico, dove è molto piacevole passeggiare o fermarsi a prendere un gelato o un caffè. Le tonalità pastello si riflettono nell’acqua del fiume Isar, che attraversa Landshut. Questo è sato uno dei miei motivi preferiti da fotografare.

St. Martinskirche

Nel centro di Landshut si eregge la St. Martinskirche. Iniziato nel 1380, l’edificio è stato completato nel 1500 e attualmente vanta alcuni primati. Il suo campanile è uno dei più alti al mondo. Se si considerano i campanili interamente costruiti in mattoni, allora è il più alto al mondo. Al suo interno si trovano 10 campane che pesano complessivamente più di 20 tonnellate. La chiesa è uno dei più importanti edifici del periodo gotico del sud della Germania, oltre che avere il più alto campanile della Baviera (ovviamente).

Residenz

Situata nella Altstadt di Landshut, la residenza mi ha stupita e ho scoperto molte cose interessanti. È stata costruita da Ludwig X di Baviera nella prima metà de 1500, dopo un suo viaggio in Italia. Infatti, l’edificio è ispirato all’architettura rinascimentale italiana. Ci si ritrovano elementi tratti dal Castello del Buonconsiglio di Trento e dal Palazzo Te a Mantova. Le sale in stile italiano sono state costruite da una ventina di italiani che si recavano a Landshut in primavera e ritornavano in patria in autunno. La Residenza di Landshut é il primo palazzo rinascilmentale a nord delle Alpi. Dopo la morte di Ludwig X venne usata da molti nobili come abitazione.

Mi è piaciuto molto visitarla. Camminare al suo interno è stato come sentirsi in Italia nel cuore della Baviera.

Burg Trausnitz

Questo castello è raggiungibile dal centro di Landshut con una breve passeggiata, si trova in cima a un colle di 464 m che domina la città. Da quassù avrete la possibilità di ammirare la città dall’alto.

La sua costruzione iniziò nel 1204 e fu voluta dal duca Ludwig I. Georg der Reiche lo ampliò e fece aumentare le sue difese nel corso del 1400. Nel secolo successivo invece, Ludwig X si occupò di ristrutturarlo e arredarlo in stile rinascimentale. Il castello ebbe diversi ruoli: palazzo residenziale, caserma, prigione, ospedale… Purtroppo nel 1961 un incendio distrusse una buona parte degli interni, per questo alcune sale sono spoglie.

Il castello è aperto tutti i giorni, con l’eccezione di qualche festivo, e si può visitare solo con una guida. La visita dura circa 45 minuti ed è molto interessante. Tra sale, scale, una bellissima cappella, affreschi e pezzi di arredamento ci si perde volentieri al suo interno. Se siete appassionati di storia e castelli, vi consiglio di visitare questo gioiello bavarese.

Spero di avervi messo curiosità e fatto conoscere una città bavarese. Inseritela nel vostro itinerario se pianificate di visitare la Baviera e fatemi sapere se vi è piaciuta!

Se il post ti è piaciuto:


2 thoughts on “Un giorno a Landshut – Baviera”

  • Ho visitato la Baviera almeno 3 volte in tre momenti molto diversi della mia vita. Mi piace moltissimo, ma in questo paesino non ci sono mai stata. Da come lo racconti mi sa che devo proprio rimediare e andarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *