Visitare la gola Höllentalklamm a Garmisch

Visitare la gola Höllentalklamm a Garmisch

Oggi vi porto a Garmisch, nel sud della Baviera, a visitare la gola Höllentalklamm. Si tratta di un percorso sul fondo di uno stretto canyon, che si snoda tra tunnel, passerelle e ponticelli. Per scavare le gallerie è stato necessario anche dell’esplosivo… Dopo circa 4 anni di lavori per ultimarlo, il sentiero che si snoda tra la gola è stato inaugurato nel 1905.

Tradotto letteralmente, “Höllentalklamm” significa gola della valle dell’inferno (Hölle = inferno; Tal = valle; Klamm = gola). Ma non fatevi spaventare dal nome: si tratta di un posto bellissimo!

Visitare la Höllentalklamm a Garmisch

Potete raggiungere la Höllentalklamm in macchina o in treno + autobus. Se viaggiate in auto vi consiglio di parcheggiare nel paesino di Hammersbach, il punto più vicino e comodo per la vostra camminata. Se invece arrivate in treno, dalla stazione di Garmisch potete prendere l’autobus in direzione Eibsee fino alla fermata di Hammersbach. L’autobus ha una frequenza oraria, ricordatevi di controllare le coincidenze.

L’entrata della Höllentalklamm è raggiungibile solamente a piedi e si trova a circa un’ora a piedi dal paese. Il punto di partenza è il ponte sul torrente Hammersbach proprio al centro del paesino.

L’opzione migliore è seguire il Klammweg, che vi porterà direttamente all’ingresso della gola. Questo sentiero è lungo tre km scarsi e ha un dislivello di quasi 300 m (da 750 m circa a poco più di 1000 m). Ci sono anche altri percorsi su sentieri e a tratti strade forestali, per lo più ben segnati.

Direttamente dopo l’ingresso alla gola si trova un piccolo museo con un’esposizione riguardante la storia della stessa. La visita consiste in un sentiero a tratti scavato nella roccia, a vere e proprie gallerie, passerelle e ponticelli. Il torrente forma una gola profonda nella roccia, dove non mancano pozze e cascate. Per buona parte del percorso si è proprio sul fondo della gola, a due passi dall’acqua cristallina che scorre impetuosa tra le insenature rocciose.

Il percorso sale per circa un chilometro e finisce a 1165 m, coprendo un dislivello di 200 m. La durata dipende da voi, da quante pause fotografiche fate o da quanto vi soffermate in generale. Lo scopo della visita non è correre ma godersi la natura e ciò che ha da offrire in questo posto.

Dalla fine della gola si hanno due opzioni: tornare indietro oppure proseguire. Andando avanti per un chilometro abbondante si raggiunge un rifugio, la Höllentalangerhütte (1387 m), dove potete bere qualcosa o provare qualche piatto bavarese. Da qui si può optare per altre camminate per prolungare la gita.

L’unica pecca di questo posto sono i numerosi turisti che rendono la visita un po’ pesante. I passaggi sono spesso stretti, quindi è difficile fare delle fotografie con calma e a volte bisogna stare in coda. Noi l’abbiamo visitata in agosto, quindi era piuttosto affollata. Consiglio quindi di recarvisi durante la settimana per evitare la massa.

Nonostante questo, visitare la gola è molto bello ed è una gita in montagna diversa dal solito. Si cammina in un ambiente particolare, ricco di scorci affascinanti e sempre in compagnia dello scrosciare dell’acqua.

Informazioni utili per la visita della Höllentalklamm

Ricordatevi di portare una giacca impermeabile, servirà per ripararsi dai numerosi spruzzi d’acqua e dall’ambiente più freddo all’interno della gola. Anche in estate si è sempre all’ombra ed è fresco. Inoltre se avete delle scarpe un po’ resistenti all’acqua è meglio, dato che nella gola ci si bagna sempre un po’.

L’ingresso per adulti costa 5 €, mentre per bambini è ridotto o gratuito.
La gola è aperta solo quando è libera da neve, quindi solitamente da maggio a ottobre. Si ha accesso 24 ore su 24.

Il divello di difficoltà è basso e il percorso è fattibile per famiglie e bambini, anche se non troppo piccoli.

La Höllentalklamm non è l’unica gola che si può visitare a Garmisch, la più conosciuta in realtà è la Parnachklamm. Questa seconda gola è aperta anche nei mesi invernali e vi si possono fare camminate con il paesaggio innevato. Tuttavia la gola è meno spettacolare e più facilmente agibile della Höllentalklamm, quindi più adatta a gite anche con bambini piccoli.

Sul sito ufficiale trovate informazioni utili, anche se purtroppo è solo in lingua tedesca: www.hoellentalklamm-info.de.

Spero di avervi dato qualche informazione utile. Chissà che una volta di passaggio per Garmisch non vi venga voglia di visitare la gola Höllentalklamm!

Visitare la gola Höllentalklamm a Garmisch


2 thoughts on “Visitare la gola Höllentalklamm a Garmisch”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *