Norimberga – Itinerario a piedi di un giorno

Norimberga – Itinerario a piedi di un giorno

Norimberga (Nürnberg) è una pittoresca città tedesca, la seconda più grande della Baviera. La sua città vecchia fu distrutta durante la seconda guerra mondiale, ma le chiese e altri edifici più significativi sono ricostruzioni fedeli agli originali.

La città è conosciuta per essere stata un importante centro nazista: vi si tenevano i raduni di propaganda ed è qui che furono emanate le leggi razziali nel 1935. Dopo la fine della guerra, nel 1945 e 1946, vi si tennero i processi di Norimberga.

Noi la abbiamo visitata in estate e siamo rimasti molto colpiti dalla sua bellezza, i colori e l’atmosfera rilassata che vi si trova. Norimberga è una meta tedesca molto amata anche nel periodo natalizio, grazie al suo Christkindlesmarkt. Se siete amanti dei mercatini di Natale tedeschi ve la consiglio, sicuramente ci deve essere un’atmosfera magica!

In questo articolo vi porto con me in un itinerario di un giorno per visitare Norimberga!

Una giornata a Norimberga – Cosa vedere e itinerario

Norimberga è sicuramente una tappa da inserire in un road trip della Baviera, ma anche una meta che si presta ad una visita giornaliera da Monaco di Baviera, in quanto raggiungibile facilmente con un treno diretto. Nel caso scegliate il treno avete due opzioni:

  1. Treno ad alta velocità (ICE): Circa un’ora e ovviamente più costoso.
  2. Treno regionale (RE): Due ore scarse e più economico. Con un Bayern Ticket potete viaggiare nei treni regionali e nei mezzi pubblici come metro e tram per tutto il giorno fino a cinque persone dividendo il prezzo del biglietto.

La stazione dei treni di Norimberga è vicinissima al centro, quindi una volta arrivati non vi resta che incamminarvi e iniziare la vostra gita. Nella cartina stilizzata sottostante trovate il nostro itinerario a piedi di un giorno a Norimberga.

Norimberga – Itinerario a piedi di un giorno

Appena usciti dalla stazione vi ritroverete davanti alla Frauentor, una delle torri della cinta muraria cittadina. Ai suoi piedi si trova l’Handwerkerhof [1], un’attrazione con diversi negozietti di artigianato tipico e dove si trovano specialità di Norimberga come i Wurst, birra, panpepato e molto altro. A Natale vi si tengono i mercatini.

Proseguite lungo la Königsstraße, che vi porterà dritti fino alla città vecchia in un colorato mix di negozietti e ristoranti. La Lorenzkirche [2] è un’imponente chiesa protestante in stile gotico, ristrutturata a puntino dopo essere stata danneggiata durante la seconda guerra mondiale.

Vicino alla cattedrale si trova la Tugendbrunnen [2]. Questa fontana del tardo Rinascimento raffigura delle donne rappresentanti alcune virtù, come la fede, l’amore, la speranza, il coraggio… In cima è facilmente riconoscibile la giustizia, una donna bendata con spada e bilancia.

Proseguendo lungo la Königsstraße attraverserete per la prima volta il fiume Pegnitz. Dal Museumsbrücke vedrete l’Heilig-Geist-Spital, l’ospedale più grande della Norimberga imperiale e che oggi è una casa di riposo.

La prossima tappa è la piazza del mercato, con tutti i suoi colori, profumi e vivacità. Qui due cose attireranno la vostra attenzione.

La prima è la Frauenkirche [3]. La cosa interessante di questa chiesa cattolica è che venne eretta nello stesso posto di una sinagoga ebraica distrutta a metà del 1300. I bombardamenti del 1945 la danneggiarono gravemente. Negli anni del dopoguerra la chiesa venne restaurata e alla fine del 1900 venne inserita una commemorativa stella di David nel suo pavimento.

La seconda è la particolare fontana Schöner Brunnen [3]. Costruita nel 1396, la fontana è alta 19 metri ed ha la forma di un campanile gotico. I suoi dettagli dorati risplendono sotto il sole, rendendola ancora più affascinante. Tra essi si trovano 40 statue colorate, che, divise in quattro piani, rappresentano la visione del mondo del Sacro Romano Impero. Tra gli altri, vi si riconoscono le sette arti, quattro evangelisti e dei profeti.

La piazza del mercato è il posto ideale per provare i famosi Nürnberger Bratwürste e altre specialità tipiche, quindi approfittatene per uno spuntino.

Poco più avanti ecco la terza chiesa: la St. Sebald Kirche [4]. Questa costruzione medievale è oggi una chiesa protestante, la più vecchia di Norimberga.

Da qui inizia la salita per raggiungere uno dei simboli di Norimberga, il Kaiserburg [5]. Il castello imperiale e le mura cittadine sono tra le fortificazioni più importanti d’Europa. I primi resti dell’edificio risalgono a prima del 1000 e dal 1105 fino al 1471 fu luogo di soggiorno di tutti gli imperatori del Sacro Romano Impero. In seguito passò in gestione alla città, che lo fece ampliare e rinforzare militarmente. Anche se in seguito perse importanza, nel XIX secolo venne restaurato per volere del re Ludovico I di Baviera. Durante il periodo nazista doveva essere un luogo per ospitare i raduni annuali del partito.

Il castello si può visitare e ospita anche un museo, ma vale la pena salire quassù solo per il bellissimo panorama che si ha dalle sue mura. Informazioni utili nel sito www.kaiserburg-nuernberg.de.

Foto del Kaiserburg di Norimberga.

Tornate quindi in centro, verso il fiume Pegnitz e raggiungete il Kettensteg [6]. Questo passaggio sospeso è formato da delle catene di ferro ed è stato costruito nel 1824. Oltre a fungere da ponte pedonale, è anche un monumento storico della città.

Costeggiate il fiume fino ad arrivare al prossimo passaggio: l’Henkersteg [7]. Questa passerella di legno porta all’area del mercatino delle pulci, il Trödelmarkt [7], che si trova sull’omonima isola. Di fronte a questa, oltrepassato il Maxbrücke, si trova il Weinstadel [7], un edificio storico che in passato fungeva da magazzino del vino.

Questa zona della città è particolarmente rilassante grazie allo scorrere dell’acqua e ci sono molti scorci carini delle tipiche case a graticcio.

Foto dell'Henkersteg a Norimberga.

Dal fiume dirigetevi verso Ludwigsplatz attraverso la zona pedonale. Ai piedi della Weißer Turm [8] (torre bianca) si trova un’altra bellissima fontana, chiamata Ehekarussell [8], che tradotto letteralmente significa “giostra del matrimonio”. Le statue della fontana rappresentano infatti diverse fasi della vita matrimoniale ed è molto interessante osservarle da vicino e interpretarle.

Se avete ancora tempo, concludete la giornata visitando la Reichsparteitagsgelände [9], un’area usata dai nazionalsocialisti dal 1933 per i Reichsparteitage, in italiano conosciuti come “Raduni di Norimberga”, le manifestazioni di propaganda nazista. Dalla stazione centrale (Nürnberg Hbf) lo si raggiunge comodamente con il tram 8, fermata Doku-Zetrum.

Il Dokumentationszentrum ospita una mostra permanente riguardante la storia del nazismo. Oltre a questo, si può percorrere un percorso a piedi di circa un’ora che va a toccare tutti i punti di interesse di questo posto. Il percorso fa il giro intorno ad un laghetto — il Dutzenteich — e fa capire la grandezza di questo luogo.

Si inizia dall’incompiuta Luitpoldarena, poi la Große Straße e alla fine si giunge ai resti della Zeppelintribüne e lo Zeppelinfeld, il vero e proprio luogo dei raduni. Purtroppo quest’area non è ben curata e nelle gradinate crescono erbacce e si trovano bottiglie rotte. Nonostante ciò, anche grazie a dei cartelli informativi con alcuno foto d’epoca, ci si può ben immaginare l’atmosfera di questo posto durante un raduno, e di quanto megalomane fosse il pensiero nazista.

Per concludere, ecco alcuni musei che si possono visitare in questa città oltre alle attrazioni già citate:

  • Albrecht-Dürer-Haus. Albrecht Dürer fu un artista del XVI secolo ed è considerato il massimo esponente tra i pittori tedeschi del Rinascimento. A Norimberga si trova la casa dove il pittore visse e lavorò dal 1509.
  • DB Museum. Un museo sulla storia delle ferrovie tedesche (“Deutsche Bahn”), per gli appassionati di treni.
  • Germanistisches Nationalmuseum. Questo museo ospita una grande collezione di oggetti e opere riguardanti la storia e l’arte tedesca dalla preistoria ai tempi moderni. Il Germanistisches Nationalmuseum è il più grande museo di storia culturale della Germania.
  • Spielzeugmuseum. Il museo del giocattolo mostra la storia e la cultura del giocattolo dall’antichità fino ai giorni nostri.

Cosa ne pensate di questo itinerario a Norimberga? Ditemelo nei commenti!

Norimberga – Itinerario a piedi di un giorno


1 thought on “Norimberga – Itinerario a piedi di un giorno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *