Mini crociera sul Reno: Köln – Rüdesheim – Frankfurt am Main

Mini crociera sul Reno: Köln – Rüdesheim – Frankfurt am Main

A fine ottobre ho fatto una minicrociera. Per essere precisi, una crociera fluviale sul Reno.

Il motivo di questa gita un progetto portato avanti da un gruppo di studenti di un’università tedesca, che ogni anno organizzano un piccola crociera per permettere a chi studia turismo di incontrarsi e frequentare dei seminari tenuti da alcune importanti aziende (per lo più turistiche).
Mi sono iscritta con la mia coinquilina, perché sembrava una cosa alternativa e mi avrebbe dato l’opportunità di vedere tre città dove non era mai stata prima.

La rotta di quest’anno è stata Köln – Rüdesheim – Frankfurt am Main. Qui a lato trovate uno zoom sulla cartina della Germania con le tre città interessate. In linea d’aria ci sono circa 150 km tra Köln e Frankfurt.

Dato che abbiamo passato solo poche ore in ogni città non siamo riuscite a visitare molto, ma proverò comunque a mostrarvi un po’ quello che siamo riuscite a vedere con qualche foto.

Köln

Alle 11:20 arriviamo a Köln (in italiano Colonia), in una bellissima giornata di sole. Appena uscite dalla stazione, alla nostra sinistra si erge l’imponente e famoso duomo, il Kölner Dom. Dal 1996 parte del Patrimonio dell’UNESCO, è anche tra i primi posti delle chiese più alte del mondo, con i suoi circa 157 metri. La aggiriamo e avvistiamo subito il famoso Hohenzollernbrücke.

DSC01741_1

Il ponte è uno dei simboli della città ed è uno dei ponti ferroviari più trafficati d’Europa, con oltre 1200 treni al giorno che lo attraversano. Inoltre è conosciuto per le migliaia di lucchetti che lo ricoprono. Ho letto che addirittura si era pensato di eliminarli perché pesavano troppo: 22 tonnellate di amori appena sbocciati e anniversari. Un portavoce delle ferrovie tedesche ha poi affermato che, essendoci momenti in cui più di un treno lo attraversa contemporaneamente, il peso dei lucchetti sia irrilevante! Attraversarlo a piedi è possibile ed è molto bello, si possono osservare le scritte dei lucchetti luccicanti e godersi il panorama, certo non è il posto più silenzioso del mondo ma ha il suo fascino. Dopo esserci rilassate in riva al fiume, ci siamo dirette verso la nostra nave e nel tardo pomeriggio abbiamo lasciato la città, navigando sull’acqua scintillante.

Rüdesheim

La seconda giornata di crociera ci porta a Rüdesheim am Rhein, città turistica grazie ai bellissimi vigneti e alla città vecchia. Qui abbiamo trascorso la mattinata seguendo dei seminari e dopo pranzo abbiamo avuto un po’ di tempo libero per visitare la cittadina.

Il centro è molto intimo e quel pomeriggio particolarmente affollato, a causa di varie degustazioni di vino. Mi è piaciuta particolarmente la breve passeggiata tra i vigneti, che risplendevano gialli sotto il sole pomeridiano. Basta salire un poco per ammirare la curva che il Reno disegna tra le collinette, con la rovina del castello che spicca tra le case medievali.
Dopo aver seguito altri seminari e cenato non c’erano che luci che si riflettevano sull’acqua tranquilla. A mezzanotte abbiamo ripreso a navigare verso Francoforte.

Frankfurt am Main

Ci svegliamo a Frankfurt e il tempo che ci rimane sulla nave non è molto. Dopo colazione lasciamo la cabina e con i nostri zaini ci incamminiamo verso il centro. Si respira subito l’aria di una grande città, con gli alti grattacielo che si stagliano sull’azzurro.

E ora qualche dato e curiosità:

– Con più di 700.000 abitanti, Francoforte è la quinta città più grande della Germania.
– Importantissimo centro finanziario, vi hanno sede la Banca Centrale Europea, la Deutsche Bundesbank e molte altre istituzioni finanziarie.
– Il suo aeroporto è il terzo posto tra i più grandi in Europa, dopo London-Heathrow e Paris-Charles de Gaulle.
– Con la sua Skyline si è guadagnata il soprannome di Mainhattan. I suoi grattacieli sono tra i più alti d’Europa.

Noi abbiamo deciso di sfruttare la bellissima giornata per salire sulla Main Tower, torre panoramica alta 200 m. Da lassù si ha una vista incredibile sulla città e grazie alle condizioni meteorologiche ci siamo trattenute a lungo. Quella è stata la cosa più bella di Francoforte, poterla studiare dall’alto, nella sua geometria.

E dopo molti passi e fotografie è arrivato il momento di prendere il treno e tornare a sud. Quest’angolo di Germania mi è piaciuto molto!

Se il post ti è piaciuto:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *