Itinerario di un giorno a Palma di Maiorca

Itinerario di un giorno a Palma di Maiorca

Palma di Maiorca è la città più grande dell’isola di Maiorca, e anche il capoluogo della comunità autonoma delle Isole Baleari. Palma è una meta molto gettonata, grazie ai voli low cost che permettono di raggiungerla con facilità. Non importa se usate la città come base per delle escursioni nell’isola o se preferite starvene in spiaggia: una giornata nella bellissima Palma di Maiorca è d’obbligo.

In questo post andiamo a scoprire insieme cosa fare e vedere a Palma di Maiorca in un itinerario di un giorno a piedi.

Mappa con itinerario di un giorno a Palma di Maiorca

La città non è molto grande e si visita comodamente a piedi. Se non volete fare tutto a piedi potete optare per gli autobus hop on hop off, o in alternativa per un giro in carrozza. Nella cartina stilizzata qui sotto trovate 10 cose da non perdere in una visita a Palma di Maiorca.

In base a dove alloggiate potete scegliere un punto di partenza diverso, il tutto è facilmente adattabile alle proprie esigenze.

Visitare Palma di Maiorca in un giorno

La Cattedrale di Santa Maria di Palma [1] è il più grande edificio religioso della città. La sua costruzione inizia nel 1229, dopo che Giacomo I D’Aragona fece demolire la moschea costruita dagli arabi per sostituirla con la cattedrale dedicata alla Madonna. Fu completata nel 1601. Famosa per il suo stile gotico, la sua grandezza e il rosone colorato, si distingue anche per il tocco di Gaudì, che venne infatti commissionato per dei lavori di restauro iniziati nel 1901. Nella Cattedrale ci sono anche un piccolo museo e un chiostro.

Biglietto d’ingresso: 8 €.

Vista dal lungomare sulla Cattedrale di Palma di Maiorca.

Nei pressi della cattedrale si trovano i Banys Arabs [2]. I bagni arabi sono una piccola perla nella città, essendo l’ultimo monumento di origini musulmane dell’isola. I bagni di per se sono composti da un paio di stanze spoglie, dalle quali però si percepisce come doveva essere rilassante trascorrerci del tempo. Il giardinetto è idilliaco e rigoglioso, perfetto per una pausa all’ombra delle palme. Li trovate a Carrer de Can Serra 7, vicino al Museu de Mallorca.

Biglietto d’ingresso: 2,50 €.

L’idilliaco giardinetto dei bagni arabi a Palma di Maiorca.

Nel Carrer de Can Savellà [3], un vicolo stretto e ombroso, troverete degli esempi di bellissime case signorili di costruzione araba. Potete sbirciare attraverso i cancelli e le porte e noterete uno schema ripetitivo ed elegante: cortile interno, colonnato e archi, bellissime scalinate e piante in vasi di terracotta.

Esempio di una bella casa signorile.

La Plaza Mayor [4] si trova nel centro ed è un’area pedonale molto turistica, piena di negozi e ristoranti. Camminando per la città ci si imbatte in diverse belle chiese ed edifici, che sono pronti a sorprendere dietro ogni angolo.

Il municipio della città, l’Ayuntamiento de Palma [5], si trova nella Plaza de Cort. Presenta una facciata barocca es è stato costruito nell’ultima metà del 1600. È considerato un “Bien de Interés Cultural” per il suo patrimonio storico-artistico spagnolo.

[Bonus] Esattamente di fronte al municipio si trova una fantastica pasticceria, che noi abbiamo adorato: Ca Na Cati. Andate a sedervi nei suoi tavolini con vista municipio o prendetevi un dolcetto da portare via e gustare passeggiando tra le vie di Palma. Che ne dite di provare un’ensaimada?

La facciata del municipio di Palma di Maiorca.

Tornando verso il lungomare, ci si imbatte in La Llotja [6]. Dopo il suo completamento a metà del XV secolo, questo edificio in stile gotico ha coperto diversi ruoli. Prima divenne sede del centro del commercio marittimo, poi servì come deposito di merci e manifattura d’artiglieria. Al giorno d’oggi l’edificio ospita esposizione d’arte.

La Llotja e la sua bianca facciata.

Es Baluardo [7] è il museo di arte moderna e contemporanea di Palma di Maiorca. Se non siete interessati alle esposizioni, andateci per sfruttare la vista rialzata sulla città. Es Baluardo si trova infatti su un vecchio bastione delle mura della città. Non rimangono molti esempi della fortificazione della vecchia città, in quanto vennero distrutti per consentire l’ampliamento della stessa alla fine del 1800.

La vista su Palma di Maiorca da Es Baluard.

Passeggiare nel lungomare e il porto [8] è molto piacevole. Gli alberi delle numerose barche attraccate formano una fitta foresta bianca che splende sotto il sole. Le palme mosse dal vento costeggiano tutto il lungomare. Ci sono molte persone che passano di corsa, in bicicletta, con i pattini ai piedi o in monopattino, rendendo l’atmosfera molto viva.

Tornate verso l’interno. Il Nuevo Pueblo español [9] è un museo all’aria aperta e rappresenta una tipica città medievale spagnola. Questo complesso include monumenti, strade, edifici e piazze di diversi periodi storici, come ad esempio stile arabo, gotico, barocco e rinascimentale, per un totale di 72 esempi di architettura spagnola di diversi tipi. Oggi nel complesso vengono tenute anche conferenze, eventi e i mercatini di Natale. Quando ci siamo stati noi era chiuso, ma abbiamo sbirciato attraverso una porta e ci è sembrato molto bello.

Biglietto di ingresso: 14 €.

Sbirciando all’interno del Nuevo Pueblo español.

E si conclude in bellezza, così come abbiamo cominciato. Situato in cima a una collina è il Castel del Bellver [10], un esempio unico di castello dalla forma circolare. Al suo centro si trova un cortile interno a più piani, mentre al piano terra c’è un museo sulla storia della città di Palma di Maiorca. Oltre alle sue particolarità architettoniche, è anche un fantastico punto panoramico sulla città. Potete raggiungerlo a piedi tramite dei sentieri in un boschetto mediterraneo del parco (Bosque Del Castillo De Bellver) molto carino.

Biglietto di ingresso: 4 €.

Il Castell de Bellver a Palma di Maiorca.

Cosa ne pensate di questo itinerario? Vi ha fatto venire voglia di visitare Palma di Maiorca? Fatemelo sapere in un commento e… Buon viaggio!

Se il post ti è piaciuto:


2 thoughts on “Itinerario di un giorno a Palma di Maiorca”

  • Avendo prenotato le ferie a Majorca per settembre sono andata a leggermi il post…in realtà ho letto anche quello degli itinerari in bicicletta, ma sapete bene quanto sono pigra e quanto io detesti lo sport 😅 quindi sarà quasi impossibile che io ripercorra quelle strade ahaha
    In ogni caso questo post mi è tornato molto utile perché sicuramente una giornata a Palma la faremo. Grazie per il consiglio della pasticceria e di tutti i riferimenti dei prezzi!!!

Rispondi a Maria Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *