Trekking sul Monte Pizzocco (2.186 m)

Trekking sul Monte Pizzocco (2.186 m)

In questo articolo vi porto con me in Veneto, in un trekking per raggiungere la cima del Monte Pizzocco, a 2186 m di altitudine.

Il Monte Pizzocco è una montagna che si affaccia sulla Valbelluna, ai margini del Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi ed è patrimonio UNESCO delle Dolomiti. Fa parte delle Vette Feltrine, in particolare del gruppo montuoso che comprende anche gli altopiani carsici di Erera-Brendol. È delimitato a nord e ad est dalla Valle del Mis, a ovest dalla Val Canzoi e a sud dalla Valle del Piave. Il suo profilo caratteristico è inconfondibile e domina, grazie alla sua altezza, la parte centrale della valle.

Distanze, altitudini e dislivelli

  • Distanza totale: 11,5 km
  • Altitudine partenza: 930 m
  • Altitudine massima: 2.186 m
  • Dislivello cumulativo: 1.335 m

Informazioni sul percorso

Per iniziare questo trekking dovete recarvi a San Gregorio Nelle Alpi e successivamente raggiungere il piccolo abitato di Roncoi. Da qui si prosegue in direzione della montagna, percorrendo una strada fino ad una sbarra con adiacente parcheggio, oltre il quale non si può proseguire. Qui si lascia la macchina per iniziare il trekking.

Dal parcheggio si prosegue inizialmente sulla “tagliafuoco”, per poi salire a destra sul vecchio sentiero più breve e ripido che abbrevia i lunghi tornanti della strada. Nella parte finale del sentiero si ritorna nella strada tagliafuoco, che, con ripide rampe cementate, raggiunge il Rifugio Casera Ere (1.297 m). Appena sopra la casera c’è un punto panoramico, dal quale si gode di una bellissima vista sulla Valbelluna.

Foto panoramica della Valbelluna dal Monte Pizzocco, Veneto.

Il sentiero prosegue poi leggermente in discesa sull’altro versante, per poi inerpicarsi ripido. Ci sono alcuni bivi ai quali si deve seguire il sentiero in direzione del Bivacco Palia. Dopo aver superato un bancone di rocce si raggiunge una forcella a nord del Monte Piz e a poche decine di metri dal Bivacco Palia.

A questo punto, per salire sulla cima del Monte Pizzocco, si prosegue per un sentiero meno agevole. Nella prima parte si incontrano dei prati alberati, fino alla base del Monte Pizzocchetto, che deve essere aggirato per un passaggio difficoltoso. Qui è richiesta attenzione, specialmente se il sentiero è bagnato o innevato/ghiacciato.
La parte finale del percorso per raggiungere la cima del Monte Pizzocco consiste in un tracciato particolarmente ripido, che si inerpica tra mughi e rocce. Quando avvisterete la tipica croce a traliccio, sapete che ormai ce l’avete fatta!

La cima del monte è una sottile cresta che prosegue in direzione nord, da percorrere per potersi affacciare sul grandioso panorama delle Dolomiti. Volgendosi a sud si vedono tutte le cime delle Prealpi Bellunesi, dal Col Visentin al Monte Grappa; ad est le montagne dell’Alpago, lo Schiara, il Talvena e i Monti del Sole; a nord principali gruppi dolomitici, dominati dalla più vicina catena che comprende Agner, Croda Granda e Pale di San Martino. Ancora più vicina è l’imponente parete sud del Sass de Mura e la cresta delle Vette Feltrine, che conducono al Monte Pavione. In lontananza si intravedono le cime dell’Altopiano di Asiago e altre montagne trentine. È consigliabile salire in giornate con cielo nitido e buona visibilità, per assistere a questo spettacolo.

Il ritorno è a ritroso fino al bivio che conduce al Bivacco Palia. Da qui, per fare il nostro stesso giro, si prosegue a sinistra per completare l’anello intorno al Monte Piz, raggiungendo il sentiero che scende da Forcella Intrigos e che riconduce fino al parcheggio di partenza.

In alternativa si può svoltare a sinistra già alla base del Monte Pizzocchetto, raggiungere Forcella Intrigos e scendere rapidamente intersecando il sentiero già descritto in precedenza.

Concludo con qualche parola sulla difficoltà del trekking. Fino al superamento del Monte Piz, il sentiero è facile e non presenta particolari difficoltà, se non il dislivello. L’ascesa al Monte Pizzocco invece, è adatta ad escursionisti esperti, dato che ci sono alcuni passaggi leggermente difficoltosi, ma che non richiedono particolari attrezzature. È sicuramente sconsigliato accedere alla cima in caso di maltempo e presenza di neve o ghiaccio. Tenete conto che, dato il dislivello cumulativo da affrontare, un po’ di allenamento e condizione fisica è richiesta!

Mappa del trekking sul Monte Pizzocco

[map]46.12498,12.0266 46.12421,12.02492 46.12215,12.02252 46.12082,12.01977 46.12111,12.0196 46.12156,12.01934 46.12165,12.01861 46.12174,12.01806 46.12245,12.01831 46.12322,12.01866 46.12406,12.02003 46.1243,12.02024 46.12491,12.02033 46.12522,12.02003 46.12501,12.01934 46.12498,12.01825 46.12517,12.01849 46.1251,12.01806 46.12488,12.01778 46.12464,12.01675 46.1247,12.01636 46.12449,12.01591 46.12431,12.01578 46.12443,12.01557 46.1255,12.01552 46.12575,12.01567 46.12635,12.01537 46.12694,12.01445 46.12742,12.01402 46.1281,12.01398 46.1283,12.01353 46.12892,12.0122 46.12916,12.01379 46.12968,12.01312 46.13044,12.01123 46.13032,12.01119 46.13029,12.01093 46.1305,12.01076 46.13081,12.01115 46.13088,12.01097 46.13097,12.01102 46.13172,12.01128 46.13187,12.01095 46.13198,12.01134 46.13155,12.01228 46.13112,12.01254 46.1313,12.01323 46.13132,12.01467 46.13078,12.01574 46.13088,12.01733 46.13148,12.01557 46.13317,12.01381 46.13356,12.01256 46.1339,12.01222 46.13426,12.01267 46.13451,12.01282 46.13499,12.01385 46.13531,12.01351 46.13576,12.01338 46.13624,12.01319 46.13664,12.01329 46.13741,12.01303 46.13747,12.01209 46.13802,12.01097 46.13873,12.01042 46.13945,12.0101 46.13973,12.01037 46.14003,12.00992 46.13972,12.01044 46.13941,12.01011 46.13863,12.01047 46.13797,12.01101 46.13745,12.01218 46.1374,12.01309 46.13654,12.0133 46.13619,12.01315 46.1352,12.01352 46.13483,12.0138 46.13455,12.01275 46.13415,12.01265 46.13385,12.01213 46.13354,12.01268 46.13321,12.01372 46.13139,12.01576 46.131,12.01695 46.131,12.01761 46.13143,12.01808 46.13232,12.01812 46.13291,12.01844 46.1334,12.01929 46.1339,12.01928 46.1349,12.01988 46.13503,12.02026 46.13532,12.02042 46.13573,12.02014 46.13577,12.02029 46.13543,12.02094 46.1354,12.02136 46.13471,12.02243 46.1345,12.02267 46.13436,12.02258 46.13407,12.02286 46.13412,12.02314 46.13391,12.02318 46.13388,12.02331 46.13364,12.02348 46.13375,12.02367 46.13388,12.02395 46.13381,12.0242 46.13369,12.02406 46.13329,12.02414 46.13289,12.02443 46.13256,12.02484 46.13254,12.02501 46.13283,12.02518 46.13275,12.02535 46.13276,12.0256 46.13234,12.02623 46.13238,12.02647 46.13226,12.02666 46.13227,12.02677 46.13201,12.02707 46.13172,12.02712 46.13136,12.02784 46.13119,12.02787 46.13106,12.02831 46.13096,12.02831 46.1308,12.02797 46.12949,12.02672 46.1291,12.02652 46.12891,12.02622 46.12824,12.0262 46.12781,12.0263 46.12723,12.0265 46.1268,12.02661 46.12665,12.02649 46.12575,12.02647 46.12548,12.02624 46.12517,12.02626 46.12496,12.02642[/map]

State cercando dei trekking e camminate in Veneto? Nella categoria Trekking in Veneto trovate la nostra raccolta di escursioni in questa regione alpina. Buon trekking a tutti!

Trekking sul Monte Pizzocco


1 thought on “Trekking sul Monte Pizzocco (2.186 m)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *