Scoprire Ha Long Bay partendo da Cat Ba Island

Scoprire Ha Long Bay partendo da Cat Ba Island

Ha Long Bay è famosa per le sue fantastiche 2000 isole e isolette che spuntano dall’acqua creando uno spettacolo naturale unico. La pietra calcarea di cui sono formate ha fatto in modo che l’erosione di acqua e vento abbia creato delle forme bizzarre e allo stesso tempo affascinanti.

La leggenda narra che una famiglia di draghi abitasse questo posto. “Ha Long” significa “descending dragon” e questo nome ricorda come dei draghi abbiano aiutato i vietnamiti a scacciare gli invasori del nord, scagliandogli contro una pioggia di gemme e perle. Queste si trasformarono in centinaia di isolette che bloccarono gli invasori e distrussero le loro navi.

Nel post Cat Ba Island: L’alternativa perfetta ad Ha Long e le crociere vi ho scritto del perché Cat Ba sia un ottimo punto di partenza per esplorare Ha Long Bay. In questo post vi racconto nello specifico della nostra escursione in barca.

Come esplorare Ha Long Bay partendo da Cat Ba

La nostra alternativa alla classica crociera è stato un tour in barca partendo dalla piccola città di Cat Ba.  Volevamo goderci la baia a modo nostro, in maniera tranquilla. Scoprire Ha Long Bay a bordo di una piccola barca si è rivelata una delle decisioni migliori del nostro viaggio.

Per prenotare un tour potete recarvi in una della tante agenzie di Cat Ba. Ma anche qui dipende da quello che volete. In un’agenzia ci è stato proposto un tour giornaliero di 8 ore con circa 25 persone (10 € a testa). Abbiamo continuato a cercare e alla fine abbiamo trovato l’opzione perfetta. All’ufficio turistico al molo di Cat Ba ci è stato offerto un tour di 5 ore in una barca più piccola. Se fossimo state da sole avremmo pagato 18 € a testa, se qualche altro turista si fosse unito al tour, i costi sarebbero diminuiti. Il giorno dopo eravamo da sole ed è stato bellissimo! Questa è stata una situazione dove vale la pena pagare un po’ di più e godersi la giornata.

La nostra barchetta attraccata durante una pausa.

Escursione in barca da Cat Ba

Il punto di ritrovo per la gita era all’ufficio turistico del molo. Un taxi ci ha portate per qualche chilometro fino al porto Ben Bèo, dove la nostra barca ci stava aspettando. La nostra guida era un simpaticissimo ragazzo locale. Il suo inglese bastava a capirsi, ma non a fare discorsi più complessi. Per tutta la gita è stato sorridente, si fermava nei punti più belli per farci una fotografia o lasciarci immortalare il paesaggio con calma. A un certo punto ha voluto insegnarmi i numeri in vietnamita. Mentre cercava carta e penna per scrivermeli, mi ha lasciato guidare la barca. Così mi sono ritrovata a manovrare la nostra barchetta verde ripetendo i numeri fino al cento!

Mentre imparavo i numeri in vietnamita (da notare la differenza della nostra percezione del calore).

Allontanandosi dal porto ci si imbatte subito in alcuni piccolissimi villaggi galleggianti, dove abitano pescatori e allevatori di pesci e perle. Questi insediamenti sono molto colorati: case e barche hanno colori sgargianti che spiccano tra i colori naturali che li circondano.
La vita in questi villaggi è dura, ma gli abitanti preferiscono comunque restare a vivere lì piuttosto che spostarsi nella terra ferma. Mi chiedo come sia vivere circondati dall’acqua.

Villaggi galleggianti nei pressi di Cat Ba.

Monkey Island è stata la prima tappa che abbiamo fatto. È un’isoletta vicino a Cat Ba dove molti tour fanno una pausa. Oltre una folta vegetazione e delle belle spiagge, c’è anche un resort, dove dei turisti occidentali si godevano il caldo sole asiatico. Siamo rimaste per circa un’ora, durante la quale abbiamo raccolto qualche conchiglia nella spiaggia e fatto una camminata nella foresta tropicale. Il sentiero è piuttosto scomodo se indossate le infradito perché è piano di rocce appuntite e radici aggrovigliate.

Vista durante la breve camminata a Monkey Island.

Proseguiamo la risalita verso Ha Long Bay. Il paesaggio intorno a noi è sempre più incredibile. Sedute all’estremità della barca con i piedi penzoloni non possiamo fare altro che meravigliarci della natura che ci circonda. La prossima tappa della nostra escursione è un noleggio galleggiante di kayak. Con il nostro nuovo kayak giallo attaccato alla barca abbiamo raggiunto un’insenatura. Mentre la guida aspettava sulla barca noi abbiamo remato in un posto fantastico. Attraverso un passaggio tra le rocce, siamo entrate in un bacino completamente circondato dalle pareti rocciose e raggiungibile solo attraverso quella bassa fessura. Eravamo le uniche in tutto il bacino. Sotto i raggi del sole abbiamo esplorato quel luogo, avvicinandoci alle rocce e studiando le erosioni dell’acqua.

Dopo essere ritornate alla barca abbiamo continuato ad esplorare i dintorni. Spesso ho potuto guidare io. Ogni tanto ci siamo imbattuti in piccoli villaggi galleggianti o allevamenti di pesci e perle, piccole barchette cariche di mercanzia, altre di pescatori, qualche barca turistica.
Tornando a casa, il paesaggio alle nostre spalle aveva acquisito un aspetto diverso. Moltissime tonalità blu e grige riempivano i nostri occhi. Penso sia stato uno dei momenti più belli di tutto il viaggio.

Come visitare Ha Long Bay: non solo crociere!

Il modo più famoso di visitare questo luogo è fare una crociera, ma non è l’unico. Se anche voi preferite fare un’esperienza più tranquilla e meno turistica, potete pensare se fare un’escursione in barca come abbiamo fatto noi. In base al periodo in cui andrete varia anche la quantità di turisti presenti nella baia. Se preferite la quiete e odiate avere troppi turisti nei dintorni, scegliete la bassa stagione. In dicembre noi abbiamo incrociato solo una nave da crociera a Monkey Island.

Con un tour di 5 ore non si riesce a vedere l’intera baia, ma a mio parere è una buona opzione per risparmiare e godersi questa meraviglia naturale in maniera più autentica. Inoltre è perfetto se non avete tanti giorni di tempo a disposizione. Per me è stato un tour di qualità e non di quantità, se così si può dire.

Spero questo post vi abbia dato qualche spunto su come passare la vostra giornata ad Ha Long Bay partendo da Cat Ba. Condividete questo post o lasciatemi un commento per domande o opinioni!

Se il post ti è piaciuto:


5 thoughts on “Scoprire Ha Long Bay partendo da Cat Ba Island”

  • Ciao! Il tuo consiglio su Cat ba è molto interessante… Sto pianificando un viaggio in Vietnam per fine dicembre e la mia idea era di arrivare a cat ba da honoi (tardo pomeriggio sera), dormire a cat ba e la mattina seguente cercare il tour di 5 ore che hai consigliato tu…. Mi sai dire a che ora parte dal porto di cat ba e a che ora torna? Finito il giro dobbiamo spostarci, nel pomeriggio(16.30), verso Ninh bihn per dormire e il giorno seguente fare il tour lungo il fiume…. Dici che funziona come itinerario? Grazie mille!!! Se ricordi il nome della agenzia che ti ha venduto il tour sarebbe eccezionale, così possiamo prenotare prima… Grazie ancora, Francesca

    • Ciao Francesca, grazie del commento! 🙂
      Una sola notte a Cat Ba potrebbe essere un po’ stressante, dato che da Hanoi sono circa 160 km e ci si impiega qualche ora. Inoltre a Cat Ba ci sono un paio di belle cosette da fare, oltre al giro in barca. Non sono stata a Ninh Bihn, quindi su come raggiungerla, distanze e tempi non posso dire niente. Comunque, se ti interessa solo l visita della baia in barca e ripartire il pomeriggio, si può certamente fare.
      Questo è il sito dell’agenzia dove abbiamo prenotato (catbagreen.com.vn), anche se avevo fatto tutto in loco e guardando non vedo la barca che avevamo noi, ma è già un inizio e puoi chiedere informazioni! Nel post “Cat Ba Island: L’alternativa perfetta ad Ha Long e le crociere”, linkato all’inizio di questo post, ci sono anche altre informazioni su Cat Ba Island.
      Spero di esserti stata utile!

  • Ha Long bay è stata una delle tappe de mostro viaggio k di nozze e la ricordo come una crociera meravigliosa piena di “wow “ ad ogni istante! Bellissime le grotte con stalattiti e stalagmiti e il paesaggio al tramonto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *