6 vantaggi di parlare più lingue straniere

6 vantaggi di parlare più lingue straniere

Le lingue straniere mi sono sempre piaciute. Faccio decisamente parte di quelle persone che amano mettersi alla prova e provare a imparare qualche parola o frase in una lingua straniera quando viaggiano.

Oltre all’italiano parlo molto bene il tedesco, che ho imparato vivendo in Germania. Uso molto l’inglese per letture e film in lingua originale. Il francese lo ho ho studiato e me la cavo, anche se non sono fluente nel parlato. Mi piacerebbe approfondire lo spagnolo, dati gli ovvi vantaggi che avrei essendo italiana, ma a parte un corso base non ne ho ancora avuto occasione.

Sono fortemente convinta che sapere più lingue sia abbia diversi vantaggi. Ma quali? Perché è utile parlare più di una lingua? L’inglese non è sufficiente?

Pensando a questa tematica mi sono ritrovata ad elencare nella mia testa tutte le cose positive che comporta sapere più di una lingua straniera (non necessariamente a livello C1). La lista si è trasformata in questo post scritto. Se vi ho incuriosito leggete l’articolo per scoprire i 6 vantaggi che secondo me hanno le persone che parlano più di una lingua straniera!

6 buoni motivi per imparare più di una lingua straniera

  1. Permette di lavorare all’estero. Conoscere più di una lingua vi apre tantissime porte. Un grandissimo vantaggio è quello di poter trovare lavoro all’estero. Ovviamente avere una buona conoscenza della lingua inglese è già un ottimo punto di partenza (se non un requisito indispensabile), ma saper parlare anche la lingua locale faciliterà la vostra vita sociale. Saper parlare più lingue vi permette di pianificare la vostra vita in maniera completamente diversa perché vi rende più adattabili ad un cambiamento rispetto ad altri. Una persona che non parla una lingua straniera o ne parla solo una, è limitata a determinati stati.
  2. Comunicare e relazionarsi diventa più facile. Sapere più lingue agevola notevolmente la comunicazione con gli altri.  L’inglese è spesso sufficiente, ma calarsi in una lingua ci porta già un passo più vicino alla persona con cui stiamo parlando. Non è infatti solo lo scambio di parole che conta, ma anche il saper relazionarsi con gli altri, e farlo in madrelingua è più facile. Per esempio: quando viaggio provo sempre a usare qualche parola nella lingua parlata nel paese dove mi trovo. Imparare a dire grazie o qualche frase basilare dimostra interesse e rende felice il nostro interlocutore, rendendo la comunicazione più piacevole.
  3. Apre la mente. Non solo è più facile comunicare con gli altri, ma permette di capirli. Come scritto in precedenza, parlare non è solo uno scambio di parole, è uno scambio di idee, richieste, racconti. Una lingua dice molto di una cultura e saper parlare la lingua aiuta a guardare oltre i pregiudizi. Magari in una lingua un modo di esprimersi è considerato normale, mentre nella nostra suonerebbe scortese. Sapere altre lingue, ci rende più aperti ad altre usanze, modi di dire, formalità etc. Che sia sapere quale suffisso si usa alla fine di un nome di una persona più anziana, se usare la forma di cortesia è importante o meno, se posso chiamare qualcuno per nome… Quale modo migliore per aprire la nostra mente nei confronti di altre culture?

  4. Arricchisce. Non è solo una questione di cultura, ma anche del tutto pratica. Per esempio permette di guardare dei film o leggere libri nella lingua originale, che è una grande differenza. A me piace molto guardare lo stesso film in lingue diverse e provare a trovare le differenze nelle espressioni o nell’ironia usati nel film. È divertente scoprire cosa è stato scelto cambiare e cosa no. Se si conosce la lingua, spesso si sa che il cambiamento è stato necessario perché la stessa espressione non esiste in un’altra lingua.
    Chi non conosce il modo di parlare di Yoda, nei film di Star Wars? Il bello è che in base alla lingua viene ovviamente cambiato e si caratterizza in diversi modi, a seconda delle particolarità di una lingua. Ma lo stesso capita al contrario, ovvero quando siete voi a parlare con uno straniero. Se questa persona capisce un minimo di italiano, potrebbe capire l’assurdo modo di coniugare i verbi che hanno nei film di Fantozzi e trovarlo divertente. Questa persona, oltre a divertirsi, avrebbe l’opportunità di capire meglio un po’ della cultura italiana e io suo umorismo. Ho un’amica che è così appassionata di anime, che li guarda in giapponese. Dice che è tutta un’altra cosa sentire il suono originale della voce dei suoi personaggi preferiti, e non quelli del doppiatore italiano. Così facendo ha anche imparato un po’ di giapponese. Coniugare le nostre passioni con una lingua ci arricchisce senza dubbio.
  5. Viaggiare diventa più facile. Se vi piace viaggiare, sapere più di una lingua, o avere un minimo di base, vi sarà molto d’aiuto. Pensare che l’inglese sia sufficiente non è sempre corretto. Non sempre la persona che vi sta di fronte sa parlare inglese… Nel mio caso, il francese mi torna utile in più paesi, il tedesco è simile all’olandese, che è utile anche in Sudafrica, dato che l’afrikaans è un misto tra queste lingue. La somiglianza dell’italiano con lo spagnolo apre molte porte. Non solo diventa più facile comunicare con i locali o capire i cartelli in loco, ma semplifica il dialogo con gli altri viaggiatori. I l tedesco infatti, serve in tutto il mondo, dato che i tedeschi viaggiano tantissimo e sono ovunque. In viaggio capire quello che dicono gli altri ti da una marcia in più.
  6. Rende più facile imparare altre lingue. Ultimo, ma non ultimo, questo è un grande vantaggio dei poliglotti. Conoscere più di una lingua straniera, magari di diversi ceppi linguistici, rende più facile e veloce apprendere lingue simili. Conoscere la struttura di più lingue è un vantaggio, in quanto la nostra mente si abitua a più metodi per formulare una frase. Avete più chances di riconoscere un vocabolo, se ne conoscete già più versioni.

Voi sapete parlare più di una lingua? E se sì, quali vantaggi vi ha portato? Ditemelo in commento qui sotto!

Se il post ti è piaciuto:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *