10 cose da vedere a Budapest (+ bonus)

10 cose da vedere a Budapest (+ bonus)

Budapest è stata inaspettata. Partita senza particolari aspettative, ne sono rimasta colpita. Il Danubio la divide e unisce con le sue acque e ponti: una parte della città – Pest – pianeggiante e Buda, rialzata.
Gli edifici a volte danno un tocco pittoresco alla città, altre volte trasmettono un’aria decaduta e sporca. Quest’alternanza di quartieri di pietra bianca e lucente e rendono interessante passeggiare e guardarsi intorno.

In questo post vi elencherò le mie…

10 cose da non perdere a Budapest (+ bonus)

1. Difficile perderselo, ma comunque impossibile da escludere dalla lista: il Parlamento (di giorno). Questo imponente edificio è forse il simbolo della città e si erge sulla sponda del Danubio, a Pest. Costruito secondo i canoni dell’architettura neogotica, è tuttora la sede dell’Assemblea nazionale ungherese.

 

2. Affascinante alla luce del giorno, di notte è magico: Il secondo punto della mia lista è il Parlamento visto di notte. Noi abbiamo fatto un giro in barca, che costeggia le due sponde del Danubio, che permette un’ampia visione da diverse angolature dell’edificio. Anche passarci vicino a piedi, comunque, vale la pena. Non è il solo edificio illuminato di luce dorata, ma senza dubbio quello più spettacolare.

 

3. La bellissima metropolitana, la prima del continente, addirittura parte dei beni dell’UNESCO. Fatevi un biglietto settimanale o giornaliero, e sfruttate questa bellissima metropolitana per esplorare la città, anche nel suo underground! Io ho adorato spostarmi a Budapest con questo mezzo di trasporto.

 

4. Nella parte rialzata della città si trova il Castello di Buda, in stile barocco medievale e parte del patrimonio dell’UNESCO dal 1987. Si può raggiungere con una funicolare, oppure con una bella passeggiata (che vi consiglio). Al suo interno potrete visitare il museo storico di Budapest e accedere a diverse aree, anche panoramiche.

 

5. Il Bastione dei pescatori si trova vicino al castello ed è una bellissima costruzione in stile neogotico e neoromanico. Offre un bellissimo panorama sulla città. Questo bastione deve il suo noma alla corporazione dei pescatori, che doveva difendere queste mura nel Medioevo. Mi è piaciuto come il suo bianco splendesse sotto il sole, dando l’impressione che fosse estate. Lì vicino si trova la chiesa di Mattia, anche lei bellissima e degna di una visita.

 

6. Il Kürtőskalács è un tipico dolce ungherese, in Italia chiamato “torta a camino” o “camino dolce”. Nelle strade di Budapest ci sono un sacco di piccoli stand che li vendono. Il dolce non è altro che una sottile sfoglia arrotolata intorno a un cilindro di legno che poi viene cotta sopra al fuoco. Il gusto classico è con solo dello zucchero ma vengono ricoperti anche con cacao, cioccolata in scaglie, cannella (quello che ho preso io), papavero, noci… Assolutamente da provare!

 

7. Fate un salto al mercato coperto, nella parte di Pest. Troverete una bella atmosfera, molti prodotti locali e souvenirs, piatti tipici fatti al momento. Bel posto fare un assaggio e guardarsi intorno, o comprare qualche regalino.

 

8. Le Scarpe in riva al Danubio sono un monumento in memoria dell’olocausto. Questa scultura raffigura simbolicamente dei cittadini ebrei, che nel 1945 vennero assassinati sulla riva del Danubio dal Partito delle Croci Frecciate, dopo essere stati imprigionati nelle loro case del ghetto ebraico.

 

9. Una bella passeggiata la potete fare all’Isola Margherita, ovvero un grande parco in mezzo al Danubio, raggiungibile anche a piedi tramite due ponti. Alcuni siti che vi si trovano sono per esempio un giardino giapponese, un piccolo zoo (carino se avete dei bambini con voi), una fontana musicale usata per degli spettacoli di luci, e altri ancora… Potete fare il giro a piedi o affittare delle bici o un risciò.

 

10. Le terme sono famosissime a Budapest. Ce ne sono diverse, ma noi non abbiamo avuto tempo di concederci una mezza giornata alle terme. Se avete una giornata libera, potrebbe essere molto bello prendere un biglietto giornaliero e concedersi un po’ di relax!

 

BONUS: La lista si conclude con un punto bonus, che in realtà il primo per me, perché rappresenta un mio ricordo d’infanzia. Sto parlando del Monumento dei ragazzi della Via Pal, un romanzo molto famoso in Ungheria. Eccovi il post a parte dedicato: Il monumento ai ragazzi della via Pál (+ breve recensione del libro)

 

Qui si conclude la mia lista delle 10 cose da non perdere a Budapest, voi quali pianificate di vedere? Avete altre top 10 per questa città?

Se il post ti è piaciuto:


6 thoughts on “10 cose da vedere a Budapest (+ bonus)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *