Monte Rotondo – Trekking sulla seconda cima della Corsica

Monte Rotondo – Trekking sulla seconda cima della Corsica

Una delle mete che abbiamo voluto includere nel nostro viaggio in Corsica era una cima nella Corsica centrale. In questa zona sorgono i picchi più alti dell’isola, tra cui il Monte Cinto (2706 m), il Monte Rotondo (2622 m), la Paglia Orba (2525 m), il Monte Renoso (2352 m) e il Monte Incudine con le cime di Bavella (2134 m). Noi abbiamo optato per il Monte Rotondo che è facilmente raggiungibile da Corte.

La camminata che proponiamo è piuttosto dura sia per i dislivelli che per la lunghezza: è necessario essere allenati. Vicino alla cima, inoltre, il sentiero scompare e la cartina diventa poco utile. Ci si ritrova a camminare su grossi massi tra ghiaioni e nevai e la strada non è facile da trovare. Per questo motivo consigliamo la camminata solo a coloro che possiedono una certa familiarità con la montagna e sono a loro agio in queste situazioni. Questa è stata una delle escursioni più belle che abbiamo fatto in Corsica, perché l’ambiente è molto alpino e assolutamente meraviglioso. Ricco e variegato, si passa dalla pineta a pascoli e zone rocciose di alta montagna, fiancheggiando cascate e un bellissimo lago. Nei giorni belli, dalla cima si gode di un ampio panorama, costellato da molti laghetti alpini. L’altitudine aiuta inoltre a sfuggire alla canicola estiva. Sta di fatto che noi siamo partiti da Corte, dove c’erano 35 gradi, ma sui laghi vicino alla cima galleggiavano grossi pezzi di ghiaccio e il clima era molto fresco e piacevole.

Distanze, altitudini e dislivelli

  • Distanza totale: 13 km
  • Altitudine partenza: 950 m
  • Altitudine massima: 2622 m
  • Dislivello cumulativo: 1750 m

Informazioni sul percorso

Il punto di partenza si raggiunge imboccando la meravigliosa Valle de La Restonica direttamente dal centro di Corte. Un possibile parcheggio è al ponte del Tragone, ma con un po’ di fortuna con i parcheggi si può anche partire da una delle piccole piazzole un poco più in alto.

Dal ponte si sale per la strada ancora per circa 500 metri, per poi imboccare la strada forestale sul lato sinistro (salendo) della strada. Il primo tratto si svolge in una rigogliosa pineta, e porta ad alzarsi di quota fino a circa 1400 m di quota, dove la pineta inizia a lasciare il posto ad arbusti e pascoli. Ai bivi che permettono di scegliere se passare per le Bergerie de Timozzo suggeriamo di salire dritti per risparmiare un minimo di strada, dato che il percorso è già abbastanza lungo.

Foto del panorama durante l'escursione sul Monte Rotondo, Corsica.

Si sale quindi lungo un crinale, fitto di arbusti insuperabili, finché non si raggiunge una conca a circa 1900 m, nella quale un torrente cade formando delle cascate. Nella conca sorgono fitti i pini mughi e si trova a stento un passaggio (noi ci siamo perfino imbattuti in mucche nascoste tra i pini, che ci hanno fatto spaventare non poco). Poi si guada il torrente e si sale dall’altro lato. Qui bisogna iniziare a prestare attenzione a dove si trova il sentiero, perché a tratti molto difficile da vedere, e si rischia di fare errori costosi, come abbiamo fatto noi a più riprese.

Il sentiero continua in un ambiente sempre più di alta montagna fino al Lac de l’Oriente (2060 m), un magnifico lago alpino situato in un anfiteatro che ha per culmine la cima del Monte Rotondo. Il lago, le cui calme acque riflettono il cielo come uno specchio, è circondato da un lussureggiante prato su cui si può trovare ristoro ed è il punto culminate della variante breve del giro.

Foto del Lac de l'Oriente durante l'escursione sul Monte Rotondo, Corsica.

Dopo una meritata pausa inizia la parte alta della camminata. Innanzitutto si supera il lago su un acquitrino (è incredibile vedere quanta acqua c’è in questo posto, in grande contrasto con altre parti della Corsica, che sono molto aride). Dopodiché si sale seguendo una traccia abbastanza visibile (nonostante in alcuni punti bisogni prestare attenzione a non perdersi), tra mughi e rocce, evitando con cura un ampio scivolo di roccia non molto invitante.

Si giunge quindi ad una conca ancora più piccola, a circa 2400 metri di quota e ormai priva di vegetazione, completamente ricoperta di detriti, massi e nevai. Qui la traccia si perde e si deve iniziare a seguire i cosiddetti omini, mucchietti di sassi che mostrano la strada. Tuttavia, di questi mucchietti se ne trovano in grande abbondanza in ogni direzione, per cui non c’è bisogno di fidarsi troppo. L’intuizione aiuta: la cima del monte è circa dritta nel mezzo della conca, inoltre la salita nella parte a centro-sinistra è impedita da una paretina di roccia sotto la quale noi abbiamo trovato un abbondante nevaio. L’unica alternativa rimane quindi salire sul lato centro destro, aggirando la parete rocciosa e tentando di stare fuori dai nevai.

Foto panoramica durante la salita sul Monte Rotondo, Corsica.

Superata la parete si imbocca un ripido canalone, dove bisogna fare attenzione a non scivolare e cadere (ma nulla di grave). Arrivati alla forcella si è ormai vicini alla cima, che è solo a pochi massi e rocce di distanza. Vicino alla cima sorge anche una baracca/bivacco molto sporco dove è possibile ripararsi in caso di maltempo. Dalla cima si ammira l’intera valle appena percorsa, con il Lac de l’Oriente. Si vedono inoltre il minuto Lac de Galiera (nel nostro caso con blocchi di ghiaccio galleggianti), il Lavu Bellebone, dall’altra parte della cima e si intravede il lac de Capitello, con l’inconfondibile parete di roccia a strapiombo sul lago. Si scorgono inoltre tutte le maggiori cime della Corsica.

Foto dala cima del Monte Rotondo con vista su lago a forma di cuore, Corsica.

Il ritorno si svolge a ritroso sullo stesso percorso.

Mappa

Nella mappa sottostante trovate il tracciato del percorso fino alla cima del Monte Rotondo.

[map]42.25761,9.07176 42.25717,9.07186 42.25689,9.07147 42.25687,9.07101 42.25656,9.07059 42.25573,9.07059 42.25456,9.07014 42.25485,9.06951 42.25495,9.06843 42.2549,9.06796 42.25501,9.06768 42.25477,9.06781 42.25416,9.06893 42.2532,9.06933 42.25175,9.07036 42.25121,9.07024 42.25061,9.06922 42.25051,9.06867 42.24969,9.06829 42.24813,9.06719 42.24744,9.06689 42.24695,9.06699 42.24686,9.06678 42.24695,9.06648 42.24637,9.06627 42.24645,9.06596 42.24633,9.0659 42.24638,9.06571 42.24621,9.06549 42.24645,9.06527 42.24626,9.06502 42.24636,9.06482 42.24624,9.06463 42.24621,9.06426 42.24568,9.06321 42.24508,9.06254 42.24487,9.06277 42.24477,9.06215 42.24385,9.06162 42.24349,9.0609 42.24305,9.06067 42.24255,9.06034 42.24247,9.06024 42.24208,9.05988 42.2419,9.0598 42.24172,9.06004 42.24148,9.05959 42.24121,9.05949 42.24081,9.05989 42.24065,9.05982 42.24053,9.05961 42.24032,9.05955 42.24002,9.05983 42.23962,9.05962 42.23919,9.05951 42.23874,9.05991 42.23815,9.05939 42.23809,9.05918 42.23795,9.05956 42.23778,9.05933 42.23748,9.05933 42.23715,9.05923 42.23641,9.05942 42.23603,9.059 42.23549,9.0587 42.23559,9.05858 42.23544,9.05844 42.23513,9.05851 42.23484,9.05888 42.23439,9.05894 42.23417,9.05906 42.23395,9.05903 42.23375,9.0594 42.234,9.05973 42.23421,9.06001 42.23401,9.06012 42.234,9.06039 42.23405,9.06093 42.23378,9.06132 42.23317,9.06118 42.23297,9.06079 42.23239,9.06058 42.23182,9.06051 42.23037,9.05991 42.23007,9.05979 42.22964,9.05909 42.22953,9.05886 42.22902,9.05864 42.22845,9.05809 42.22796,9.058 42.22725,9.05812 42.22659,9.05794 42.22532,9.05832 42.22524,9.05896 42.2246,9.05944 42.22443,9.05987 42.22397,9.05985 42.22379,9.06001 42.22344,9.05986 42.2233,9.05964 42.22328,9.0594 42.22265,9.05899 42.2218,9.05822 42.22153,9.05786 42.22129,9.05845 42.2211,9.05837 42.22107,9.05821 42.22029,9.05842 42.22002,9.05874 42.21979,9.05877 42.21957,9.05881 42.21942,9.05859 42.21839,9.05844 42.21836,9.05817 42.21821,9.05783 42.21798,9.05776 42.21755,9.05783 42.21689,9.05761 42.21663,9.05767 42.21656,9.05744 42.21604,9.05756 42.2159,9.05742 42.2158,9.05747 42.21588,9.05794 42.2161,9.05816[/map]

Speriamo che questo articolo vi sia di aiuto se pianificate un’escursione sul Monte Rotondo. Lasciate un commento per farci sapere com’è andata!

State cercando dei trekking e camminate in Corsica? Nella categoria Trekking in Corsica trovate la nostra raccolta di escursioni nell’Isola della Bellezza. Buon trekking a tutti!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *