Viaggiare con meno di 10 kg

Viaggiare con meno di 10 kg

Spesso le persone si stupiscono quando vedono il mio bagaglio: come fai ad avere così poche cose? Alla domanda mi piacerebbe spesso rispondere con un’altra domanda: come fai tu ad avere così tante cose?
Trovo incredibile che in ogni gita con spostamenti aerei che ho fatto ci fosse qualcuno che abbia dovuto aprire la valigia da imbarcare per dare i kg in eccesso a qualcun altro.

Perché e come viaggiare con meno di 10 kg? In questo post affronterò l’argomento del bagaglio leggero elencando alcuni vantaggi, dando qualche consiglio per riuscire a viaggiare con un bagaglio più piccolo, e degli spunti per riflettere.

5 vantaggi di viaggiare con poco bagaglio

  1. Leggerezza e velocità. Avere un bagaglio piccolo e leggero vi permette di essere più veloci e agili. Uno zaino leggero è più facile da trasportare, e una valigia piccola più comoda da trascinare. Quando dovete riempirlo per ripartire o per fare degli spostamenti, il bagaglio piccolo si rivela molto pratico. Quando siete di fretta e dovete fare uno sprint per non perdere l’aereo, ringrazierete di tutti i kg di cose che avete lasciato a casa.
  2. Avere una visione d’insieme. Per motivi organizzativi, poter godere velocemente di una visione generale delle proprie cose è molto utile. Se avete poche cose con voi, sarà più facile tenerle  sott’occhio, specialmente se avete soltanto uno zaino o un piccolo trolley.
  3. Rischio ridotto di perdere qualcosa. Portando con sé solo poche cose, il rischio di perdere delle cose si riduce notevolmente. Non solo è più facile controllare se si ha tutto con sé velocemente, ma potrete portare il vostro bagaglio sempre appresso senza doverlo caricare nella stiva o bagagliaio.
  4. Comodità negli spostamenti. Non solo si riduce il rischio di perdere qualcosa, ma si aumenta la comodità. A piedi siete veloci e agili, potete portare il vostro bagaglio in autobus e negli aerei come bagaglio a mano, avendo sempre tutte le vostre cose con voi. Quando arrivate a destinazione non dovete fare la fila per la stiva dell’autobus o andare al ritiro dei bagagli imbarcati nella stiva.
  5. È più economico. Punto che non ha bisogno di particolari delucidazioni. Il bagaglio a mano piccolo è solitamente incluso nel prezzo dei biglietti aerei.

Che sia vantaggioso non è più un dubbio, ma come fare se si è abituati a “viaggiare pesanti”?

Come fare a viaggiare con un bagaglio da meno di 10 kg?

Quando vi preparate ad un viaggio, riflettete bene a quello che state impacchettando. La vostra forza consiste nel saper rinunciare alle cose, dovete essere senza pietà. Qualche giorno con lo stesso paio di jeans non ha mai ucciso nessuno, e neanche qualche giorno con solo un po’ di mascara o addirittura senza trucco (anche se devo ammettere che non ho mai verificato). Ricordate: volete essere leggeri! 10 kg sono tantissimi. Per ogni cosa che metterete in valigia o nello zaino chiedetevi: ne ho davvero bisogno? Se la risposta è “non so”, fatene a meno.

Solo cose utili sono ammesse nel vostro (piccolo) bagaglio. Evitate di rendervi schiavi di cose ed abitudini… Quella crema idratante dopo la doccia è diventata la vostra routine quotidiana. Certo, è bello, ma è indispensabile? È necessario portare il best seller di 600 pagine che adorate o esistono alternative come riviste/e-books o romanzi brevi? Vi serve sul serio il PC portatile? E le scarpe di ricambio, il pacchetto da 200 chewingum, l’orsacchiotto per addormentarsi e il phon? No, non i-phone, phon!
Questo sono solo esempi e quindi vanno letti con del buonsenso. La motivazione che ci fa viaggiare cambia automaticamente le nostre necessità, questo è ovvio. Ma a volte è utile porsi le domande più assurde per rendersi conto della propria assurdità.

È certamente bello avere tutte le comodità di casa con sé anche quando si è in viaggio, ma è davvero necessario? Come detto sopra, bisognerebbe rivalutare il valore delle cose. Viaggiare con poche cose è bello proprio perché, una volta tornati a casa, si apprezzano le comodità della vita sedentaria.

Siate critici nella scelta dei vestiti che andrete a portarvi. La praticità deve venire prima di tutto. Per esempio, prediligere materiali leggeri che occupano poco spazio. Un ottimo esempio sono gli asciugamani in microfibra (meglio se uno solo ovviamente, ragazze, ve ne serve davvero uno extra per i capelli?) o le magliette a maniche corte o pantaloncini in materiale tecnico o più leggero, che possono essere comunque carini da indossare.

Una tecnica utile per risparmiare peso ed evitare il problema dei liquidi nei bagagli a mano per l’aereo è comprare lo shampoo o la crema solare in loco, invece di portarseli da casa. Specialmente se si è in gruppo, si può considerare l’idea di condividerli. Per vacanze più lunghe è molto comodo e abbastanza sensato.

Per riuscire nell’impresa aiutatevi con una lista. Oltre a velocizzare molto il processo di riempimento dello zaino, elencherà solo le cose che vi servono veramente e delle quali non potete fare a meno. Sarà un promemoria da gestire a piacere e potrete aggiornarla e personalizzarla dopo ogni viaggio, in base alle esperienza che farete.

Restare sotto i 10 kg non è difficile e oltre a portarvi numerosi vantaggi è molto più corretto per l’ambiente. Infatti, se questo consiglio sembra una maniera per evitare di pagare degli extra nei voli, non lo è (non solo).

Bisognerebbe provare a perdere l’abitudine di sfruttare ogni kg concesso dalle compagnie di autobus e aeree in ogni caso. Ok, nel biglietto aereo sono inclusi 20 kg di bagaglio da imbarcare, devo per forza raggiungere il limite anche stando via solo una settimana? Si, ma è incluso. Certo, è incluso, e questo è un buon motivo per inquinare di più il mondo in cui viviamo. …no, non mi interessa se lo fanno tutti.

Ha senso portare un beauty case di 3 kg totalmente esagerato e poi pagare le compensazioni di anidride carbonica? Perché non diventare più responsabili e riflessivi nel momento in cui prepariamo il bagaglio e vivere?

Abbiamo una grande fortuna, il lusso di poterci permettere di viaggiare. Proviamo a renderlo un gesto più responsabile…

Qual è il vostro stile di viaggio? Riuscite a portare solo il minimo indispensabile o dovete lottare contro i grammi in eccesso della vostra valigia? Vi aspetto nei commenti per discutere gli argomenti trattati in questo post.

Se il post ti è piaciuto:


2 thoughts on “Viaggiare con meno di 10 kg”

  • Ogni volta che parto noto che il mio zaino è sempre più leggero: anni fa al rientro portavo a casa tantissime cose pulite, che non avevo mai indossato, mentre ora se va bene avanzo una t-shirt. Viaggiare leggera è una comodità a cui non so più rinunciare. Vuoi mettere anche la velocità a scendere da treni/aerei quando non devi svuotare tutta la cappelliera per riprendere un trolley enorme e scomodissimo? Pensa che sono arrivata al punto in cui sono insofferente quando qualcuno sale a bordo con una valigia gigante e magari si arrabbia perché non riesce a sistemarla!

    • Ciao Silvia, quanto ti capisco! Anche io sono comodissima con il mio piccolo bagaglio leggero, mi piace essere veloce e non dovermi trascinare dietro un trolley immenso. Con l’esperienza si migliora senz’altro 🙂

Rispondi a Maria Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *